“La cultura senza pubblico non può esistere”

Si torna in scena: da settembre le esibizioni musicali dell’Osi potranno finalmente godere del proprio pubblico fino ad oggi limitato a causa della pandemia Dopo lunghi mesi a porte chiuse, da settembre le esibizioni musicali dell’Orchestra della Svizzera Italiana potranno finalmente godere del proprio pubblico, fino ad ora limitato all’ascolto in radio o alla visione…

Read More

Grandi eventi, per la fase pilota si candida l’OSI

Nel piano elaborato da Berna qualche settimana fa, concerti, festival e partite potranno tornare a ospitare il pubblico in maniera graduale, seguendo sostanzialmente tre fasi. Da fine maggio i Cantoni potranno autorizzare i grandi eventi che si terranno a partire da luglio con un massimo di 3 mila partecipanti. Da settembre, poi, il pubblico potrà…

Read More

«Una stagione pesantemente condizionata dalla pandemia»

Nel 2019/2020 il LAC ha dovuto fare i conti con il dimezzamento del pubblico dovuto alla cancellazione di 500 eventi. Badaracco: «Non si può negare che sia stata una stagione difficile». Gagnon: «L’incorporazione di LuganoInScena ha dato un senso ancora maggiore al LAC». LUGANO – «La stagione LAC è stata pesantemente condizionata dalla pandemia». È…

Read More

Chiusure: “Costernati e disorientati”

Roberto Badaracco annuncia la fine della stagione del Lac dopo la decisione del Consiglio di Stato sul massimo di 5 spettatori: “Limite ridicolo, avrebbero dovuto dirci direttamente di chiudere” La decisione di ieri del Consiglio di Stato ha generato confusione non solo riguardo a palestre e corsi di ballo ma anche nell’ambiente culturale. Inizialmente sembrava…

Read More

La cultura va avanti: “Nuove modalità”

Roberto Badaracco sulle decisioni del Consiglio federali: “Vogliamo dare un segnale alla società che è già colpita dalle limitazioni” 50 persone per le manifestazioni, sia sportive che culturali. Questa la misura introdotta mercoledì dal Consiglio federale in tutta la Svizzera. Un duro colpo per la cultura che stava ancora cercando di reagire al contraccolpo del…

Read More

Lugano, nuovo assetto per la Divisione Cultura

Dal 2020 si articolerà in 4 aree di attività. Badaracco: “Dopo il LAC; è tempo di professionalizzare ogni settore” Cambio strutturale per la Divisione Cultura di Lugano. Il Municipio ha approvato lo scorso 5 settembre la nuova organizzazione, fondata su un’analisi approfondita delle esigenze culturali del contesto regionale – profondamente mutato dalle aggregazioni concluse nel…

Read More

LAC – Pablo Picasso è anche un po’ luganese

In poco più di tre mesi ci sono state 47 mila visite all’esposizione: quasi raggiunto l’obiettivo delle 50 mila Badaracco: «La formula scelta è quella giusta» – Il 70% dei costi è stato coperto grazie a biglietti e sponsor Sono circa 47 mila le persone che dallo scorso marzo a domenica 17 giugno, con una…

Read More

Le dimissioni di Sganzini sono una grossa perdita per tutta Lugano. Non ha digerito alcuni commenti eccessivi sull’inchiesta amministrativa

Il municipale riconosce il lavoro svolto negli anni dall’ormai ex direttore della Divisone cultura. “Ha lavorato tanto – dice –. E i risultati gli stanno dando ragione, ho cercato di fargli cambiare idea, ma non c’è stato verso” Lorenzo Sganzini ha rassegnato ieri le dimissioni dalla carica di direttore della Divisione cultura del Comune di…

Read More

Come negli anni d’oro… Da Picasso a Magritte, a Lugano tornano le grandi mostre. Roberto Badaracco: “Abbiamo cambiato passo e adesso puntiamo molto in alto”

LUGANO – La Città di Lugano e il LAC sono pronti a spiccare il volo. Dopo anni di assenza di grandi mostre sul Ceresio, il 2018 si propone come l’anno del ritorno agli anni d’oro, e della consacrazione del nuovo centro culturale. Almeno dal profilo espositivo. Dal 18 marzo al 17 giugno si terrà infatti…

Read More